TERZA PUNTATA: C E D

Interno notte
Ci troviamo in una stanza da letto né brutta né bella. Arredo stile Ikea rivisto con occhio etno.
Sul letto “Obnuk” in abete decapé ricoperto da un copriletto indiano fiorito di elefanti, giacciono un uomo e una donna, C e D.
Una tv flat a parete, molto grande, spande una luce azzurrina nel piccolo ambiente quadrato. Su uno dei comodini, incorniciata d’argento, una foto in cui due bambini di quattro e sette anni sorridono stretti a un uomo, sul sellino di uno scooter. L’uomo indossa un casco.
Sullo schermo si alternano mezzi busti di uomini e donne dall’aria arrabbiata. Forse politici. Ma la tv è muta.

D. Non riesco a dormire, amore…chiudi la tv. Anche da zitti, quegli stronzi mi innervosiscono. E poi la cervicale non mi dà tregua. Deve essere l’umidità. Questa casa è umida, l’ho sempre detto.
C. Dai, ora vedrai che ti addormenti… finisco il libro di Murakami, due pagine solo, e dormo anch’io..
D. Hai i piedi freddi… Vuoi che ti faccio un massaggino? Di quelli speciali?
C. Grazie… meglio di no. Ho una piccola ferita al tallone, mi brucia. Niente di che..
D. E allora stringimi un po’.. sono settimane che non ci scambiamo una tenerezza, un bacio. Ormai siamo una vecchia coppia senza più libidine, senza desideri, tutta tv bambini e bollette da pagare.
D allunga una mano sulla testa di C. Gli accarezza i folti capelli appena ingrigiti sulle tempie. Ma poi la mano si sofferma sul collo, scivola giù lungo la colonna vertebrale, fino a raggiungere il sedere rotondo e muscoloso. Mio marito ha Il culo di un bronzo di Riace, si è sempre vantata con le compagne di Pilates.
C. Amore..daai.. ora ho solo voglia di dormire. Sono un po’ stanco in questo periodo, svogliato..non so…succede anche a te no? A voi donne con il fatto della menopausa, degli scompensi ormonali eccetera, è concesso tutto. I malumori, la stanchezza, l’isteria….se invece ad essere inquieto è un maschio, è una catastrofe. Ne parlavo giusto l’altro giorno con B….
D. Con B? A che proposito?Che c’entra B ora?
C. Niente, c’entra…solo che anche lui è un po’ scontento, forse depresso, tutto qui. Il suo psico gli ha detto che spesso la depressione e l’ansia derivano dall’ansia di compiacere gli altri e non se stesso. … O roba simile. Insomma, pare che dovrebbe seguire di più i suoi istinti…
D. E, sentiamo, quali sarebbero questi istinti che non segue? Ma se lo sanno tutti che va a letto con quella mitomane di A., quella rossa tinta. ..tinta male per giunta.. una ninfomane.Si farebbe tutti, anche un negro sbarcato dal barcone, se solo potesse entrare in una centro di accoglienza…
C. Ma che stai dicendo?
D. Li hanno visti , A e B, non lontano dalle mura del Verano, ieri l’altro mi pare. Se ne stavano a un tavolino a sbaciucchiarsi. Chissà perché si incontrano al cimitero…forse lei è una necrofila. Non mi meraviglierebbe.. l’età c’è tutta.
C. B non sta con A!!! Che cazzata! Dai retta a tutte quelle sciacquette invidiose delle tue amiche del Pilates…
D.Invidiose di che? Perché te la prendi tanto? Che te ne frega se un tuo amico se la fa con una? Bruttoccia per giunta? Evidentemente ha preso per buoni i consigli del suo psicanalista.. Ma sono ancora di moda gli psicanalisti?
C. Sì. E Aiutano la gente a fare vite meno deprimenti.
D. Tipo la nostra?
C. Che vuoi dire? La nostra è una vita normale.
D. La normalità di per sè è anormale, è’un segnale di morte.. morte dentro…. Forse dovremmo anche noi due dar sfogo di più agli istinti… non basta la moto, non bastano i bambini, non basta il pilates o le cene con i soliti il sabato.
C all’improvviso si mette seduta sul letto, di fronte al marito. Gli afferra il viso,con le due mani. Lo costringe a guardarla negli occhi.
C.Ti prego, amore, diamoci una scossa. Una scossa elettrica, come quella dei fulmini, come l’elettroshock….ho voglia di fuoco, di corrente, voglio ballare, correre, sudare. Voglio scopare….Ehi! Dico a te! Apri gli occhi! Ma che fai, dormi? Così di botto? Senza neanche avvertirmi?
C in effetti ha gli occhi chiusi, è scivolato in posizione orizzontale, pesante e rigido come un cadavere. Il suo respiro è lento regolare. Finge di dormire ma si sente morire dentro.

 

Leggi le puntate precedenti

Leggi la prossima puntata!